Pagine

lunedì 11 agosto 2014

Della convivenza con un tedesco e degli spaghetti di zucchine al pesto di avocado e limone

© Martin Smith
Donne! ... No, non è l'arrotino. E' molto meglio: sono di nuovo io che vi racconto la seconda parte della serie Quando l'omo ce l'ho krukko, la convivenza. La prima la trovate qui, per chi se la fosse persa.

Prima di rispondere alla domanda: "Come si vive con un krukko?", vorrei sapeste che chi scrive è una luminare a riguardo. Una che si è fatta ben 9 anni di vita coniugale con il teutone standard (biondo, occhio azzurro, boccale di birra in una mano e pallone da calcio nell'altra), ed è pure sopravvissuta. Quindi, fidatevi!

Le 6 caratteristiche principali della convivenza con un teutone maschio.

  1. Siete stufe di cucinare e fare le pulizie? Vi chiedete se la parità esista in qualche remoto angolo del pianeta o sia invenzione di qualche mente malata maschio con un grande senso dell'umorismo? E' perchè non vivete con un tedesco. Appena rientrano a casa, dopo un'estenuante giornata di lavoro, imbracciano l'aspirapolvere, addentano lo straccetto da spolvero, indossano le moppine massaggia parquet e avviano le pulizie di Pasqua. Provare per credere. 
  2. Per le meno dotate in campo culinario, il mio consiglio è: trovatevi un dolce crucco. Se il massimo che sapete ottenere ai fornelli, a parte riscaldare la tazza di latte al microonde, è un ovetto sodo per il cenone natalizio, il vostro lui smetterà di sbavare di fronte alla Prova del cuoco. Dopo una semplice spaghettata cacio e pepe preparatevi ad una richiesta di matrimonio, non solo da parte sua, ma anche dagli altri commensali della stessa nazionalità (uguale di che sesso).
  3. In casa si parlerà solo una lingua: l'italiano. E' stato provato, dopo lunghi studi socioteutonici, che la nostra lingua rappresenta il gene dominante nella coppia italo-tedesca. Il crucchese non ha chance, perde in partenza. Il nostro cinguettio leggiadro della terra dove fioriscono i limoni farà, linguisticamente parlando, terra bruciata e il nostro biondo amico si lascerà cullare. Non importa quante ore di studio alla Volkshochschule dovrà passare, sputando sangue sui libri. Uguale se dopo 5 anni ancora vi chiederà: "Aber - Buongiorno - was fuck bedeutet?" ("Ma - Buongiorno - cosa acciderbolina significa?").
  4. Ricordate bene una cosa, mie dolci donzelle, stare con un'italiana, qui, fa figo. Siamo il concentrato dei più mostruosi ma lusinghieri luoghi comuni sulle donne mediterranee. E, lo ammetto, mi ci crogiolo e ci godo da ben 9 anni. Avete gli occhi color cacca? Rotolini di ciccetta che fuoriescono dal bikini? Siete delle dee! Il vostro principe azzurro senza calzamaglia, non mancherà occasione durante gli incontri con altri soggetti della stessa specie, di buttarla là, a casaccio, anche quando si sta parlando di Kant, Hume e l'induzione, o della ribollita di wurst e crauti della scorsa sera: "La mia fidanzata è italiana". Ci saranno ben due minuti di silenzio mentre sguardi attoniti si rivolgeranno verso il fortunato che ha appena comunicato, nell'immaginario collettivo: "O' grulli, a hasa ho la Bellucci e me la trombo pure!".
  5. Il vostro lui è orfano. In senso figurato. Non ha una mammina che vi piomba in casa alle 5 di mattina (tanto ha le chiavi, nel caso succedesse qualcosa), spalanca porte e finestre (gennaio in Germania: non pervenuto) perchè la casa va areata e la vostra puzza, vi mostra come preparare l'impepata di cozze, che come la fa lei non la fa nessuno, al vostro ciccetto obeso sempre sciupatino, e vi elenca le doti sopraffine del pargolo a cui nessuna può arrivare (voi avete avuto culo e dovreste rigraziare, finchè campate, Santa Pupa del Divino Amore per la grazia concessavi).
  6. Scordatevi il romanticismo. Il crucchetto non può essere perfetto, mi dispiace. Ma, se può consolarvi, sono cresciuti senza la mamma (vedi sopra), senza la chiesa cattolica, e a 5 anni sono stati spediti fuori casa per lavorare in miniera (ecco il motivo dei punti 1 e 2), e non hanno nessun problema sessuale. Da qui in poi mandate pure i pargoli a nanna, grazie. Forse non vi porteranno fiori e non vi scriveranno poesie d'amore, ma nell'intimità, mie care, gli perdonerete pure il fatto che si chiamino Klaus Dieter Fick-Guthmann.

© Eastwart.com

Spaghetti di zucchine al pesto di avocado e limone


Ingredienti per 2 commensali:

  • 4 zucchine spuntate e tagliate a striscioline (una mandolina rigata fa proprio al caso vostro)
  • 1 avocado sbucciato
  • 2 cucchiai di pinoli più una quantità extra per decorare
  • uno spicchio d'aglio
  • succo di mezzo limone
  • sale
  • pepe

Procedimento:


 A parte le zucchine e i pinoli per la decorazione, sbattete tutto in un bel robottino a lame affilate e riducete tutto in purea, proprio come fareste per il pupo o per il nonnetto sdentato.
Dividete gli spaghetti di zucchine nei piatti, conditeli con la salsina e decorate con i pinoli.

15 commenti:

  1. Ahaha! Il punto 5 per ora è il mio preferito! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sembra che sia il più gettonato al momento.

      Elimina
  2. Il punto 5 è il preferito di chiunque abbia una suocera italiana e si sente crucca dentro :-)
    Bel post!

    RispondiElimina
  3. Fortissima!! Io vivo con un britannico (in UK) da quasi 3 anni ormai e almeno su 4 punti sono d'accordo. A me cambia il fatto che noi parliamo a casa solo inglese (non m'interessa parli italiano lol) e che mio marito è, a suo modo, romantico (i fiori me li porta spesso!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti scriverci un post, così confrontiamo e ne apriremo un dibattito.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Spero di no, altrimenti non mi leggi più. ;)

      Elimina
  5. Ciao!
    Ho trovato il tuo blog tramite Italians in fuga, e credo che inizierò a leggerlo regolarmente. Questo post è delizioso! Sono felicemente in possesso di un esemplare di Homo Crucconensis da un anno e mezzo, e in base alla mia esperienza quello che hai scritto è tutto vero (se resto con lui, potrei non avere mai bisogno di una lavastoviglie).
    Coincidenza: l'ultima volta che sono andata a trovarlo (la nostra relazione fa parte della categoria "amori da Erasmus poi proseguiti a distanza") ho provato a fare una pasta all'avocado e limone. Ebbene, il limone copriva completamente il gusto dell'avocado. Lui: "È un'ottima pasta al limone". :D
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti comunico che l'espressione "Homo Crucconensis" verrà riutilizzata nei miei futuri post. Citerò la fonte, tranquilla. ;)

      Elimina
  6. Cara Serena,
    Ho scoperto il tuo blog grazie ad una mia amica. Abbiamo tantissime cose in comune: anch'io sono sposata da 3 anni con un esemplare crucco e condivido tutto, o quasi, quello che hai scritto (quasi perché, per fortuna, le persone non sono tutte uguali :D); e poi anch'io vivo nel mitico Schäbisches Land. Allora manca solo un incontro! :) Ich würde mich freuen dich persönlich kennenzulernen! :)
    Un saluto e buon weekend (questo per fortuna è stato lunghissimo!!)
    Mariateresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, dimenticavo!! Io aggiungerei un sesto punto: LA LIBERTA'... un uomo tedesco ti lascia uscire con le tue amiche, ritornare a casa in Italia e lasciarlo solo per qualche settimana, e soprattutto senza farti scenate di gelosia!!!

      Elimina
    2. Ottimo punto. Come ti contatto?

      Elimina
  7. ciao anche io ho sono fidanzata con un tedesco :D un tedesco un pò strano ahahahah...sul fatto del romanticismo,bho a me dice spesso che mi ama e che sono il suo angelo. E' vero che sono dei perfetti uomini di casa,puliscono,lavano,cucinano (però essendo napoletana e cucino anche molto bene,lui lascia cucinare me XD lo sa che litighiamo in cucina,non voglo interferenze ahahahah),parliamo solo italiano e qualche volta qualcosa in tedesco o inglese. Non sono uomini ossessivi o prepotenti,anzi se esco o altro non dice nulla,ma certamente se si fa tardi si preoccupa un pò. Anche lui è orgoglioso di dire la mia fidanzata e italiana :) e a volte i suoi amici mi guardano come se fossi una marziana,sono la classica donna mediterranea,capelli e occhi scuri,tutta curvy e molto simpatica... Il mio lui vive in Svizzera ma e originario della Germania dell'est

    RispondiElimina
  8. Anche io sono fidanzata con un crucco :D anche se è un crucco particolare..Lui vive in Svizzera ma è originario della Germania dell'est. Confermo tutti i punti,anche se sulla cucina,sono io quella che cucina piatti italiani (essendo brava e lui sa che ai fornelli non voglio interferenze ahahah) ,parliamo solo italiano,solo qualche volta tedesco o inglese. Per quanto riguarda il romanticismo,bho il mio mi dice spesso che mi ama e che sono il suo angelo,ma non sono uomini che fanno facilmente regali o altro ( a me non interessa :).. E' un tedesco molto orgoglioso di avere una donna italiana,perchè sono la classica donna mediterranea,con capelli e occhi scuri e curvy ed anche simpatica...confermo tutto :D
    amo il mio crucchetto <3

    RispondiElimina